Salvini: “Con Bonaccini i beni confiscati ai boss utilizzati per i migranti”

Le elezioni in Emilia Romagna e in Calabria si fanno sempre più vicine. Il leader della Lega Matteo Salvini sembra proprio pronto a tutto pur di vincerle.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Le elezioni in Emilia Romagna e in Calabria si fanno sempre più vicine. Il leader della Lega Matteo Salvini sembra proprio pronto a tutto pur di vincerle. “Il Pd di Bonaccini” dichiara l’ex Ministro dell’Interno, “vuole cancellare i Decreti sicurezza, che tra le altre cose hanno dato più impulso all’attività dell’Agenzia nazionale dei beni sequestrati alla criminalità organizzata. Ora il Pd di Bonaccini vuole utilizzare i beni confiscati per l’accoglienza degli immigrati. La Lega la pensa diversamente: i boss si combattono sempre e comunque, i Decreti sicurezza non si toccano e i beni sequestrati vanno restituiti ai cittadini emiliano-romagnoli”.

Infine: “Sono orgoglioso di aver combattuto la criminalità organizzata. Quando ho lasciato il Viminale in tutta l’Emilia-Romagna contavamo 564 beni immobili in gestione e 144 destinati, oltre a 108 aziende in gestione e 13 destinate. È l’antimafia dei fatti e non delle chiacchiere. Il Pd dica con chiarezza se vuole combattere i boss fino in fondo oppure no”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.