Travaglio: “Caso Gregoretti spot per Salvini”

Marco Travaglio è preoccupato per un possibile effetto boomerang del caso Gregoretti: "Può essere uno spot per Salvini".

Marco Travaglio è preoccupato per un possibile effetto boomerang del caso Gregoretti: “Può essere uno spot per Salvini”.

Le parole di Travaglio

Per un leader che sa solo parlare di immigrazione e che in questo momento ha poco da parlarne perché il tema non è all’ordine del giorno, il fatto di potersi riaffacciare ai teleschermi e ai social dicendo ‘io difendevo l’Italia’ può fargli gioco“. E’ la tesi del direttore del Fatto Quotidiano, ospite al programma Dimartedì su La7. “I processi purtroppo sono così. Qui ci vuole l’autorizzazione del Parlamento perché il reato si ritiene commesso nella funzione da ministro. Salvini è accusato di avere sequestrato 131 migranti tenendoli bloccati sulla Gregoretti per 6 giorni nel luglio scorso, ma secondo me è molto difficile che venga condannato perché la nave in realtà poteva uscire dal porto e quindi non è un sequestro di persona vero e proprio”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.