Gregoretti, depositata memoria difensiva di Salvini

Matteo Salvini ha depositato la sua memoria difensiva, lunga circa 30 pagine, sul caso Gregoretti.

Matteo Salvini risponde a Umberto Bossi
Matteo Salvini risponde a Umberto Bossi (foto repertorio)

Matteo Salvini ha depositato la sua memoria difensiva, lunga circa 30 pagine, sul caso Gregoretti. Il leade della Lega assicura “di aver agito nell’interesse dell’Italia, col pieno coinvolgimento di Palazzo Chigi e dei ministeri competenti. In modo perfettamente sovrapponibile a quanto accaduto per la nave Diciotti“. Una vicenda, si legge in una sintesi del testo fornita dal partito, “che aveva convinto il Senato a negare l’autorizzazione a procedere nei confronti del titolare dell’Interno“.

Salvini sul caso Gregoretti

Nella memoria difensiva, Salvini sottolinea il “ruolo attivo della presidenza del Consiglio dei ministri anche per coinvolgere i Paesi europei nella redistribuzione. Come documentato da una mail allegata alla memoria, la presidenza del Consiglio dei ministri aveva investito della questione alcuni Stati membri”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.