Grasso: “La difesa di Salvini su Gregoretti è un boomerang”

Pietro Grasso, di Liberi e Uguali, ha commentato la memoria difensiva presentata da Matteo Salvini in merito al caso della nave Gregoretti.

Piero Grasso
Piero Grasso

Pietro Grasso, di Liberi e Uguali, ha commentato la memoria difensiva presentata da Matteo Salvini in merito al caso della nave Gregoretti. “La debolissima memoria difensiva di Salvini e gli allegati sono per lui un boomerang clamoroso”, dichiara. E le sue parole non rischiano di essere solo politiche, ma anche “professionali”, visto che Grasso è stato un alto magistrato.

“Leggendo le carte depositate anche oggi viene confermato quanto già evidenziato dai magistrati con il loro supplemento di indagine – continua Grasso -. Il Governo non è stato coinvolto nell’assegnazione del Pos e nello sbarco dei migranti, ma solo nella ricerca di Paesi disponibili per il ricollocamento, fase che nulla ha a che fare con il reato contestato al senatore Salvini”.

Infine: “La sua memoria quindi lo inchioda alle sue responsabilità personali. Sono quasi stupito di questa strategia difensiva suicida, a meno che non serva per fare la vittima”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.