Fioramonti lascia il Movimento 5 Stelle: «Che delusione»

Fioramonti commenta con profonda amarezza l'addio al Movimento 5 Stelle. Su Facebook l'ex responsabile del Miur ha spiegato le proprie ragioni.

Lorenzo Fioramonti lascia il Movimento 5 Stelle
Lorenzo Fioramonti lascia il Movimento 5 Stelle

Il doppio addio di Lorenzo Fioramonti è servito. Dopo aver lasciato il Miur giunge l’ora dell’abbandono al partito di appartenenza. L’annuncio, relativo al Movimento 5 Stelle, giunge mediante il profilo Facebook. «Il Movimento 5 Stelle – scrive – mi ha deluso molto. So che esiste un senso di delusione profondo, più diffuso di quanto si voglia far credere. È come se quei valori di trasparenza, democrazia interna e vocazione ambientalista che ne hanno animato la nascita si fossero persi nella pura amministrazione, sempre più verticistica, dello status quo».

Fioramonti abbandona il Movimento 5 Stelle

Fioramonti ha espresso la propria insoddisfazione per il trattamento ricevuto durante i giorni successivi alle dimissioni da responsabile del Miur. Nel caso specifico, in aggiunta, arrivano i commenti. «Per tutti gli attacchi che ho ricevuto, e anche per altro, ho comunicato al presidente della Camera la mia decisione di lasciare il Gruppo parlamentare ed approdare, a titolo puramente individuale, al Misto».

«Avevo accettato l’incarico di ministro per dare una discontinuità totale alle politiche passate, e mettere la scuola, l’università e la ricerca al centro della programmazione politica. L’avevo promesso da viceministro e l’ho confermato da ministro: o si torna ad investire con coraggio sul futuro delle giovani generazioni o non resto a scaldare la poltrona».