La mail che inchioda le Sardine, gli inviti alle piazze partono da un partito

E' spuntata una mail, resa nota da Roberto Calderoli, che inchioderebbe il Movimento delle Sardine provando che sono appoggiati da un partito. Il Pd.

La mail che inchioda le Sardine
La mail che inchioda le Sardine

Come ha riportato Il Giornale, è spuntata una mail, resa nota da Roberto Calderoli, che inchioderebbe il Movimento delle Sardine provando che sono appoggiati da un partito. E non si tratta di un partito qualunque. Infatti, Calderoli ha mostrato come le mail per invitare le sardine alle manifestazioni sia del Pd. Ora, dunque, si fanno sempre più veritiere quelle voci, rilanciate anche da Giorgia Meloni e Matteo Salvini, che parlavano delle sardine come “un tentacolo” del Partito democratico.

Il partito di Nicola Zingaretti, infatti, dato il continuo calo nei sondaggi, era stato accusato di voler calarsi in una nuova veste. Quella appunto delle sardine.

La mail che inchioda le Sardine, gli inviti alle piazze partono da un partito

“Finalmente la verità che già intuivamo viene a galla completamente, nero su bianco”, ha scritto Roberto Calderoli. Il movimento creato da Mattia Santori, sostiene, è “una emanazione del Partito democratico, una loro creatura, senza il loro marchio perdente“.

Come mostra la fotografia, la chiamata alla manifestazione di Cremona, che si è tenuta ieri sera alle 18.30 in piazza della Pace, è arrivata dall’indirizzo mail del Partito democratico.

Mattia Satori, che in poche settimane ha fatto il giro più volte di ogni trasmissione televisiva, aveva sempre sostenuto che le sardine fossero spontanee e che alle loro spalle non ci fosse nessun partito.

 “All’inizio – ha ribadito Santori anche ieri, sabato 21 dicembre – ci limiteremo a fare delle domande alla politica. Più avanti è possibile che riusciremo anche a fare delle proposte, ma questo dipende anche da come riusciremo a strutturarci. La maggior parte della gente che scende in piazza si riconosce in valori che sono storicamente più di sinistra che di destra – ha continuato -. Inoltre negli ultimi anni le politiche e il linguaggio utilizzato dalla destra italiana, in particolare dalla Lega e da Fdi, sono totalmente in contrapposizione con il nostro messaggio”.

Per Calderoli, la mail inviata dal Partito democratico smaschera dunque la “banale verità”. Quindi, sostiene, “le giovani e ingenue sardine altro non sono che i giovani del Pd. Non che ci fossero dubbi a riguardo, ma almeno da adesso si gioca a carte scoperte. Le Sardine non sono il nuovo che avanza, sono il vecchio che conosciamo bene con le insegne del Pd che perde a ogni elezione…”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.