Le Sardine si oppongono alla formazione di un partito

Il movimento delle Sardine si è opposto all’ipotesi sulla formazione di un partito. La lettera dei quattro fondatori inviata a “la Repubblica”.

Movimento delle Sardine
Movimento delle Sardine (foto repertorio)

I fondatori del movimento delle Sardine, Andrea Garrefa, Roberto Moratti, Mattia Santorie Giulia Trappoloni, hanno diffuso una lettera a “la Repubblica” per parla della situazione in Italia.

«Le proteste sono frequenti come stelle cadenti, le rivolte sono rare come le eclissi. L’Italia è nel mezzo di una rivolta popolare pacifica che non ha precedenti negli ultimi decenni. Chi cercherà di osteggiarla sentirà solo più acuto il fischio, chi tenterà di cavalcarla rimarrà deluso».

Sardine e la lettera inviata a “la Repubblica”

«La forma stessa di un partito – si legge nella lettera – sarebbe un oltraggio a ciò che è stato e che potrebbe essere. E non perché i partiti siano sbagliati, ma perché veniamo da una pentola e non è lì che vogliamo tornare. Chiedere che cornice dare a una rivolta è come mettere confini al mare. Puoi farlo, ma risulterai ridicolo. L’unica certezza che abbiamo è che siamo stati sdraiati per troppo tempo. E che ora abbiamo bisogno di nuotare».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.