Di Pietro difende Paragone e lancia un messaggio a Grillo

Antonio Di Pietro ha parlato con Grillo sulla questione di Gianluigi Paragone. Alcuni del Movimento ne chiedono l'espulsione.

Gianluigi Paragone e Antonio Di Pietro
Gianluigi Paragone e Antonio Di Pietro

Antonio Di Pietro ha avuto un colloquio con Beppe Grillo. L’incontro si è tenuto a Roma e ha visto i due parlare di questioni politiche e delle vicissitudini interne al Movimento 5 Stelle. Di Pietro, secondo quanto riportato dall’Ansa, si è così espresso: «Di Razzi e Scilipoti ce ne sono in tutti i partiti. Per me è deprecabile il comportamento delle persone che lasciano il partito. È altrettanto deprecabile – dichiara l’ex magistrato – la pretesa che le persone che siedono in Parlamento debbano votare alzando la mano senza poter esprimere le loro opinioni».

Di Pietro parla di Paragone e critica alcuni politici

Di Pietro ha apprezzato l’atteggiamento di Paragone che ha inteso, a più riprese, porre il proprio dissenso nei confronti dell’attuale maggioranza. «Ho apprezzato il comportamento di Paragone che ha espresso il suo parere restando nel gruppo. Non condivido chi lo critica né chi sostiene che chi vota in dissenso debba venire espulso. Sono convinto che la libertà di voto espressa dalla Costituzione debba rimanere».