Draghi nuovo Premier per il dopo Conte? Lega: “Perché no”

Il numero due della Lega, Giancarlo Giorgetti, a 'La Stampa', ha appoggiato l'iniziativa di Matteo Salvini di un Comitato di salvezza nazionale forse a guida Draghi.

Mario Draghi e Matteo Salvini
Mario Draghi e Matteo Salvini

L’ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e numero due della Lega, Giancarlo Giorgetti, a ‘La Stampa’, ha appoggiato l’iniziativa di Matteo Salvini di un Comitato di salvezza nazionale. “È evidente al mondo intero che il governo in carica è diviso su tutto e di conseguenza incapace di decidere alcunché. Non sa se durerà tre giorni, tre mesi o tre anni. L’unica certezza è l’incertezza. Quindi bisogna stabilire cosa sia davvero l’interesse del Paese: impedire a Salvini di andare a governare o risolvere alcune questioni urgenti e poi votare?”.

Tuttavia, continua Giorgietti, “non nutro grandi speranze. I palazzi della politica sono sordi a un sentimento diffuso nella società civile”.

Infine, il leghista, alla guida del Governo d’emergenza e come nuovo Presidente del Consiglio vedrebbe bene “qualcuno attualmente disoccupato che gode di prestigio, che ha fatto bene in Europa e così via”. Come per esempio Draghi? “Why not?”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.