L’Ordine degli Avvocati di Palermo insorge contro Bonafede: «Si dimetta»

Alfonso Bonafede, attuale responsabile del Ministero della Giustizia, è stato duramente attaccato dall'Ordine degli Avvocati di Palermo.

Alfonso Bonafede attaccato dall'Ordine degli Avvocati di Palermo
Alfonso Bonafede attaccato dall'Ordine degli Avvocati di Palermo (foto Youtube)

Alfonso Bonafede è stato oggetto di una richiesta avanzata dall’Ordine degli Avvocati di Palermo. La decisione è giunta in seguito alle dichiarazioni esternate dall’attuale responsabile del Ministero della Giustizia nella trasmissione “Porta a Porta” di mercoledì 11 dicembre.

Alfonso Bonafede a “Porta a Porta”, la richiesta dell’Ordine degli Avvocati di Palermo

«Si chiedono le dimissioni per la dichiarazione secondo cui quando il reato non si riesce a dimostrare il dolo, e quindi diventa un reato colposo, ha termini di prescrizione molto più bassi». L’Ordine degli Avvocati di Palermo si dice fermamente contrario rispetto a quanto dichiarato da Bonafede: «Sono del tutto errate dal punto di vista tecnico-giuridico. Ma non solo. Proprio tali errate affermazioni sono state poste a sostegno dell’opportunità della riforma della prescrizione. Tutto questo – si legge nella nota – ingenera pericolosa confusione nell’opinione pubblica. L’avvocatura nutre il fondato timore che le riforme delle regole processuali e sostanziali, in ambito civile e penale, attualmente in discussione, siano basate sulla errata percezione e conoscenza degli istituti giuridici».