Elezioni Inghilterra, Salvini: “Gli inglesi hanno potuto votare, noi no”

Matteo Salvini e Giorgia Meloni esultano per la vittoria di Boris Johnson alle elezioni in Inghilterra, facendo poi il paragone con l'Italia

Matteo Salvini
Matteo Salvini (foto Afp)

Non si è dovuto aspettare molto per sapere il risultato delle elezioni in Inghilterra, visto che gli exit poll hanno dato subito per definitiva la vittoria di Boris Johnson. E così è stato, con il leader conservatore che ha ottenuto l’agognata maggiornaza assoluta a Westminster. Ma soprattutto, per la Brexit, che resta il nodo cruciale di queste elezioni.

Il commento sulle elezioni in Inghilterra di Salvini e Meloni

Esultano Giorgia Meloni e Matteo Salvini, il quale, all’uscita degli exit poll ha commentato: “Go Boris Go! Sinistra sconfitta anche in Gran Bretagna!” . E intervistato a Barba & Capelli rincara la dose: “Boris Johnson? La coerenza e la chiarezza paga. Ha detto esattamente agli inglesi cosa voleva per loro, come il taglio delle tasse. Gli inglesi hanno avuto la possibilità di votare, mentre noi siamo soggetti ad una minoranza”.

Anche Giorgia Meloni ha gioito della vittoria di Johnson, e su Twitter ha commentato: “Congratulazioni a Boris Johnson per la grande vittoria. Ancora una volta la coerenza paga, ora la volontà del popolo britannico sarà finalmente rispettata“. Poi ha sottolineato: “A noi il compito di difendere gli interessi italiani in un nuovo rapporto di cooperazione con il Regno Unito”.

L’ottimismo di Conte

Più cauto, ma ottimista, il premier Giuseppe Conte. Che dopo aver fatto sapere di aver fatto le congratulazioni a Johnson, ha detto: “Confido che potremo incrementare le relazioni commerciali e culturali tra i due Paesi”. “La sua vittoria così netta ci consente di prospettare un’uscita ordinata entro il 31 gennaio come preventivato, poi ci aspetta un negoziato fino al 31 dicembre dell’anno prossimo per il commercio”, ha aggiunto. E sarà difficile, perché i tempi sono stretti”, ha poi sottolineato Conte, “ma confidiamo che i lavori preparatori lo porteranno a compimento facilmente”.