Elezioni Calabria, Salvini attacca Callipo: «Preferisco tonno artigianale e non industriale»

Il centrodestra decreterà a breve il nome del candidato per le elezioni in Calabria. Intanto Salvini inizia a lanciare frecciatine a Callipo e Occhiuto.

Salvini e il caso Gregoretti
Salvini e il caso Gregoretti (foto repertorio)

Matteo Salvini è stato in Calabria, durante la giornata di giovedì 12 dicembre, per inaugurare alcune sedi della Lega in vista delle prossime elezioni. Durante un incontro con la stampa locale ha esordito con una battuta rivolta al candidato del centrosinistra, Pippo Callipo: «Preferisco la produzione artigianale a quello industriale, preferisco il tonno artigianale al tonno industriale». Nel frattempo il candidato Mario Occhiuto spacca il centrodestra regionale. L’attuale primo cittadino di Cosenza potrebbe anche scegliere la corsa solitaria visto che non ha il completo appoggio di tutte le forze che compongono la coalizione in Calabria.

Elezioni Calabria, a breve il nome del candidato del centrodestra

Salvini attende che il nome esca dalle forze di centrodestra del posto. Su tutti i diktat vi sarebbero i fratelli Gentile, da poco approdati nel partito del Carroccio, che farebbero grosse pressioni contro Occhiuto. Il candidato non piace a Salvini e il leader della Lega lo fa capire a chiare lettere: «Se qualcuno dovesse andare via dalla coalizione di centrodestra sarà libero di farlo. La cosa conterebbe meno di zero. Noi ragioniamo cosa fare già dal dopo 26 gennaio».