Calenda: “La Lega non vuole andare al voto, vuole cuocere il Governo”

Dalla sua nascita, il Governo giallorosso ha avuto un grande nemico, un nemico "interno", che in pochi si aspettavano così pericoloso: Carlo Calenda.

Carlo Calenda
Carlo Calenda

Dalla sua nascita, il Governo giallorosso ha avuto un grande nemico, per certi versi ancora più pericoloso di Matteo Salvini, perché è un nemico “interno”, spinoso, che in pochi si aspettavano così pericoloso. Il suo nome è Carlo Calenda, il quale, dopo l’alleanza tra Pd e Movimento 5 stelle, ha preferito abbandonare i dem per fondare un suo partito: Azione.

Calenda: “La Lega non vuole andare al voto, vuole cuocere il Governo”

Certo, su Calenda si possono dire tante cose. Però, quello che per il momento non si può dire, a differenza di molti altri leader dem, è che sia un ipocrita. Aveva detto “mai con il Movimento 5 stelle“, e per ora sta mantenendo la sua promessa. Da fuori la colazione, fino a pochi mesi fa ritenuta da tutti improbabile, dunque si lascia andare a un’audace analisi politica. “La Lega non ha per ora alcuna intenzione di andare al voto. Vuole invece cuocere il governo a fuoco lento. E il governo si sta prestando”.

Intanto il suo partito pare allargarsi. Lo staff di Carlo Calenda ha annunciato infatti altre adesioni di ex esponenti del Pd. Tra questi ci dovrebbe essere Mila Spicola, il sindaco di Siracusa Francesco Italia e il sindaco di Cinisi, Giangiacomo Palazzolo. “Ci rivolgiamo – spiega il leader di Azione – all’Italia seria che studia, lavora e fatica. E si trova a dovere scegliere tra le urla dei Cinque Stelle, che dicono ‘altrimenti arrivano i fascisti’, e quelle di Salvini e Meloni che dicono ‘altrimenti arrivano gli immigrati’. Nessun grande Paese può essere governato così. La Sicilia è la rappresentazione di tutto questo. E’ una regione a statuto speciale, ha i fondi e le risorse e non riesce a spenderli. C’e’ un problema che riguarda la qualità della gestione”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.