Marcia dei sindaci a Milano per Liliana Segre: «Memoria storica da non perdere»

Decine di sindaci hanno omaggiato, insieme a tanti cittadini, la figura di Liliana Segre a Milano. Una marcia che si è conclusa con le parole della donna.

Liliana Segre e la marcia dei sindaci a Milano
Liliana Segre e la marcia dei sindaci a Milano (foto Facebook)

Liliana Segre è stata accolta da centinaia di sindaci che hanno inteso scendere in piazza, con tanto di marcia, per opporsi alle minacce subite dalla donna sopravvissuta ai campi di concentramento. Partenza da piazza Mercanti e arrivo in piazza del Duomo a Milano. Tra i presenti i primi cittadini di Firenze (Dario Nardella), Palermo (Leoluca Orlando), Bari (Antonio Decaro), Milano (Beppe Sala), Pesaro (Matteo Ricci), solo per citarne alcuni. Ad attenderli, una volta giunti nella Galleria Vittorio Emanuele II, vi era la Segre. Nessuna bandiera e simboli politici all’orizzonte per una manifestazione con uno scopo importante.

Marcia dei sindaci per Liliana Segre

Liliana Segre ha parlato dal palco allestito in piazza della Scala. «I sindaci, con la vostra carica, avete una missione molto difficile. Apprezzo molto che abbiate voluto lasciare per qualche ora i vostri compiti per questa stupenda occasione. Il vostro impegno – dichiara la Segre – può essere decisivo per la memoria (…) Nell’Italia degli 8 mila Comuni c’è un giacimento straordinario di storia che può essere tramandata alla comunità. Una storia che resta relegata a musei, istituti, vie, pietre di inciampo. Sta alla sensibilità delle amministrazioni comunali fare in modo che questo giacimento non venga abbandonato».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.