Conte: “Abbiamo vinto lo sprint dei 100 metri, ora c’è la maratona”

Il Premier Giuseppe Conte ha postato su Facebook una dichiarazione per commentare i 100 giorni del Governo giallo-rosso, scattati oggi, martedì 10 dicembre.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Il Premier Giuseppe Conte ha postato su Facebook una dichiarazione che dovrebbe riassumere la sua intervista apparsa oggi, martedì 10 gennaio, sul Corriere della Sera. “Nei primi 100 giorni di Governo abbiamo messo in sicurezza il Paese e i risparmi delle famiglie. Abbiamo sterilizzato 23 miliardi di Iva, abbassato tre miliardi di tasse ai lavoratori, restituiremo tre miliardi agli italiani che utilizzeranno la moneta elettronica. Abbiamo previsto più fondi per Comuni, famiglie, disabili e non autosufficienti, forze di polizia e vigili del fuoco”.

E ancora: “Da Gennaio ripartiamo ancora più spediti per un rilancio dell’agenda di Governo fino al 2023. Abbiamo vinto lo sprint dei 100 metri, ora parte la maratona delle riforme strutturali per cambiare davvero il Paese”.

Giuseppe Conte: “Stare appeso non è da me”

“Stare appeso non è nel mio carattere e la forza ci viene dai risultati – dice Conte, dopo una domanda sulle intenzioni degli alleati di Governo -. Più che di una verifica, si tratterà di un rilancio”. Ma gli italiani la pensano diversamente, e ritengono che ormai il Governo abbia i giorni contati. “C’è qualche segno di incertezza – ammette Conte -. I cittadini si aspettano massima chiarezza dal governo e dalle forze di maggioranza. Io ho le idee ben chiare. Il dibattito pubblico di queste settimane non ci ha fatto bene. Ha restituito l’immagine di una maggioranza in cui sono tanti i tentativi di rimarcare uno spazio politico autonomo, di appuntare bandierine. Dobbiamo correre tutti insieme”.

La precedente maggioranza aveva però idee forti, come Reddito di Cittadinaza e Quota 100. Voi? “Abbiamo idee e gambe per portare a compimento questa stagione riformatrice. Dobbiamo lavorare per tagliare ancor più le tasse. Occorre una decisa riforma dell’Irpef e della giustizia tributaria. Dobbiamo abbreviare i tempi dei processi penali e civili. Dobbiamo rilanciare il piano degli investimenti, con razionalizzazione delle risorse pubbliche, più efficace partenariato pubblico-privato, riduzione dei lacci burocratici, semplificazione del quadro normativo, sostegno alle piccole e medie imprese. E accelerare la digitalizzazione della pubblica amministrazione”.

Conte però ha risposto anche a una domanda sul Mes e sulle polemiche causate da Matteo Salvini: “Il dibattito pubblico è rimasto inquinato da uscite mistificatorie e non ha aiutato gli interessi dell’Italia l’insieme di falsità propagandate dalla coppia Salvini-Borghi. La Lega che ho conosciuto io aveva respinto le pulsioni anti-europeiste mentre ora vedo che la golden share è in mano a chi vuole portare l’Italia fuori dall’Euro. Ma allora lo si dica, senza prendere in giro i cittadini e le altre forse politiche di centrodestra. Non si utilizzi un dibattito, peraltro molto tecnico e sin qui condiviso dalla Lega per soffiare sul vento del ‘No Euro'”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.