Floris: “Tra Pd e M5s non c’è visione comune, sono tutti traditori”

Giovanni Floris, conduttore di La7, è stato ospite a Tagadà dalla collega Tiziana Panella. Qui ha commentato l'operato del Governo giallo-rosso.

Giovanni Floris
Giovanni Floris

Giovanni Floris, conduttore di La7, è stato ospite a Tagadà dalla collega Tiziana Panella. Qui ha commentato l’operato del Governo giallo-rosso. E non si è certo risparmiato. “Non si preoccupassero affatto di passare per traditori – dice, rivolgendosi al Pd, al Movimento 5 stelle, a Leu e a Italia Viva -. “Perché di solito si tradisce un qualche progetto, ma se non c’è proprio il progetto, quindi ognuno può andare tranquillo per la sua strada. Cioè, qua siamo arrivati al punto in cui in conferenza stampa dicono che non sono d’accordo sui punti della Legge di Bilancio…“.

Floris: “Tra Pd e M5s non c’è visione comune, sono tutti traditori”

E ancora: “In passato il popolo italiano ha votato Silvio Berlusconi, l’imprenditore che ci pensava lui, il giovane brillante Matteo Renzi, l’uomo forte Matteo Salvini, il comico visionario Beppe Grillo. Abbiamo adottato la logica della semplificazione, ormai speriamo sempre che ci sia una scorciatoia per risolvere i problemi. Ma la soluzione dei problemi è complessa”.

Una maggioranza coesa ha un rappresentante – continua Floris -, discute dentro una stanza. Poi, in pubblico, dà l’idea che c’è un’unione di fondo. Se manca una visione comune, è inutile avere paura e preoccuparsi di essere il traditore della situazione. Perché sono tutti traditori!”.

Infine: “Quindi, dico io, se hanno in mano un governo, e se temono che l’alternativa sia un governo della destra profondamente diversa dai loro ideali, come fanno a bloccarsi su una tassa sulla plastica?”

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.