Giuseppe Conte: “Adesso basta, querelo Salvini per calunnia”

Giuseppe Conte non ne può proprio più di Matteo Salvini è ha deciso di passare per vie legali, querelando il leader leghista per calunnia.

Giuseppe Conte e Matteo Salvini
Giuseppe Conte e Matteo Salvini

Giuseppe Conte non ne può proprio più di Matteo Salvini è ha deciso di passare per vie legali, querelando il leader leghista per calunnia. “Come sempre sarò in Parlamento, in trasparenza, a riferire tutte le circostanze e verranno spazzate via mezze ricostruzioni, mistificazioni, mezze verità e palesi menzogne di chi oggi si sbraccia a fare dichiarazioni altisonanti“. Il Premier a parlato alla stampa dal Ghana, dovo si è recato per un’iniziativa solidale. Ovviamente si sta riferendo al Fondo salva Stati (Mes), e a tutte le polemiche, molte delle quali portavano la firma di Matteo Salvini, che ne sono scaturite.

Giuseppe Conte: “Adesso basta, querelo Salvini per calunnia”

“A Salvini, se è un uomo d’onore, dico questo: vada in Procura a fare un esposto – continua Conte -. Io non ho l’immunità, lui ce l’ha, ne ha approfittato per la Diciotti. Lo querelerò per calunnia e l’invito a non approfittarne più. Non si è fatta attendere la risposta di Salvini: “I nostri legali stanno studiando l’ipotesi di un esposto ai danni del governo e di Conte”.

Conte ha poi concluso parlando dell’azione di Governo: “Abbiamo 29 punti di programma, da qui partiremo per costruire la liste delle priorità, quello che manca è il cronoprogramma. Non possiamo fare tutto insieme, dovremo iniziare a dipanare il percorso invitando tutte le forze politiche a definire le loro priorità, insieme ci lavoreremo. Non vedo l’ora che si approvi la manovra per dare un nuovo impulso e rilancio all’azione di governo”.