Docente leghista minaccia Sardine: “Renderò la vostra vita un inferno”

Docente leghista minaccia le Sardine tra i suoi studenti, avvisando che avrebbe reso la loro vita "un inferno" se avessero partecipato alla manifestazione

Un docente leghista minaccia le Sardine, o meglio, i suoi studenti che fanno parte del movimento delle Sardine, opposto a Matteo Salvini.

Docente leghista minaccia le Sardine

E li minaccia con un post su Facebook, in cui scrive: “Cari studenti, se becco qualcuno di voi da martedì cambiate aria, nelle mie materie renderò la vostra vita un inferno, vedrete il 6 col binocolo e passerete la prossima estate sui libri. Di idioti in classe non ne voglio. Sardina avvisata…”. Questo l’avviso che il professore di italiano e latino di una scuola del Piacentino ha scritto. E il riferimento è alla manifestazione che le Sardine hanno organizzato a Fiorenzuola per il 24 novembre.

Il commento del Viceministro

Se anche il profilo del professore non è più visibile in rete, il post ha fatto il giro del web. In merito è intervenuto anche il Viceministro dell’Istruzione Anna Ascani. La quale ha commentato: “Un insegnante che offende e promette di penalizzare gli studenti solo perché vorrebbero partecipare alle manifestazioni delle sardine, usando turpiloquio e minacce non troppo velate“. “Non è un comportamento tollerabile“, ha proseguito. “Mi attiverò affinché si prendano provvedimenti. Nessuno può essere discriminato per le proprie idee, tantomeno nella scuola”, ha assicurato.

L’Istituto di Fiorenzuola in cui insegna il professore ha preso le distanze dal post. Infatti ha fatto sapere di aver già “informato del fatto gli organi superiori dell’amministrazione scolastica al fine di adottare le misure opportune”. Inoltre, in una nota della Dirigenza scolastica, “si sottolinea l’estraneità della scuola dalle affermazioni del docente in questione”.

La denuncia dell’Unione degli Studenti

La denuncia è partita dall’Unione degli studenti, la cui coordinatrice, Giulia Biazzo, ha commentato: “I professori leghisti minacciano di bocciatura gli studenti che vogliono manifestare con i discorsi di odio della destra“. Si tratta di “un comportamento inaccettabile contro cui ci batteremo fermamente. Nessun docente può impedirci di manifestare, né possiamo accettare che si dichiari fascista. Questi personaggi devono essere cacciati dai luoghi della formazione”, ha proseguito.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.