Movimento delle Sardine fa flop a Sorrento

Il Movimento delle Sardine, creato da Mattia Santori, sta avendo un grande successo, è innegabile. Tuttavia è inciampato in un primo intoppo a Sorrento.

Movimento delle Sardine a Sorrento
Movimento delle Sardine a Sorrento

Il Movimento delle Sardine, creato da Mattia Santori, sta avendo un grande successo, è innegabile. Tuttavia è inciampato in un primo intoppo a Sorrento. Qui, si sono presentati “in quattro gatti”, come ha riportato Il Giornale. L’idea alla base era sempre quella: contrastare il leader della Lega Matteo Salvini, il populismo e il sovranismo. Se a Bologna e a Modena era andata bene, a Sorrento, al contrario, è andata male.

Movimento delle Sardine fa flop a Sorrento

Intanto il Movimento si è dato un'”anima”, per quanto provvisoria e incompleta. Su Facebook, infatti, è stato pubblicato un “manifesto“, che ha delineato i contorni delle neonate Sardine. Mancano gli obiettivi, i programmi, e, qualora il movimento si tradurrà in partito, mancano i candidati. Per ora i leader hanno fatto sapere che “se faremo centomila presenze in due settimane, qualcosa vorrà dire”.

Il Movimento per alcuni assomiglia molto al Vaffaday di Grillo, e tra l’altro nella rete delle Sardine molti pentastellati ci sono finiti. Sì, perché, sebbene le manifestazioni siano state pubblicizzate come apolitiche, i leader e i promotori arrivano tutti dal Centrosinistra. Quindi, per attirare altri “nemici di Salvini”, che però sono anche “nemici del Pd”, i promotori non hanno voluto portare bandiere politiche. Ma sempre, per il momento, nessuna linea politica. Semplicemente un “cercheremo di capire la politica che risposte offre a questa piazza“.

Tuttavia, dopo la prima grande vittoria, quella di Bologna, dove erano scese in piazza 15 persone, e dopo la seconda, di Modena, dove le persone erano circa la metà, è arrivato il primo flop. Un caso? Un’eccezione? Solo il tempo ce lo dirà.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.