Voto in Emilia-Romagna: Pd avanti secondo i sondaggi

Elezioni in Emilia-Romagna: secondo l'ultima rilevazione Ixè, il candidato Pd Stefano Bonaccini avrebbe 10 punti di vantaggio sulla sfidante della Lega Lucia Borgonzoni

Voto in Emilia Romagna, Pd avanti
Voto in Emilia Romagna, Pd avanti

Si avvicina la data del voto in Emilia Romagna e la sfida entra nel vivo. Durante il primo confronto televisivo fra i due candidati alla poltrona di governatore della regione, Lucia Borgonzoni (Lega) e Stefano Bonaccini (Pd), è stato presentato un sondaggio che vede il Partito Democratico davanti alla Lega. Nella puntata di Carta Bianca, in onda ieri sera su Raitre, è apparso un altro sondaggio che mostrerebbe come il 68% degli elettori avrebbe al momento più fiducia in Bonaccini, contro il 45% riservato alla leghista.

Voto in Emilia-Romagna, Pd in vantaggio nei sondaggi

Il testa a testa tra Lega e Pd, dunque, si arricchisce di nuovi spunti in attesa del voto del 26 gennaio che stabilirà il nuovo Governatore dell’Emilia-Romagna. Dopo il lancio della campagna elettorale del Carroccio lo scorso 14 novembre al Pala Dozza di Bologna e la manifestazione anti-Lega delle “sardine” in Piazza Maggiore, ieri sera è andato in onda il primo confronto televisivo diretto tra i due candidati.

La rilevazione Ixè presentata nel corso della puntata di Carta Bianca vede in testa il Pd con il 34,3%, in crescita di tre punti percentuali rispetto alle elezioni Europee dello scorso maggio. Cala, invece, la Lega, che in Emilia Romagna scende dal 33,8% al 30,9% rispetto al voto europeo. Stessa sorte per il Movimento 5 stelle, in perdita di due punti percentuali, mentre cresce Fratelli d’Italia passando dal 4,7% delle europee al 6%. È testa a testa anche sugli scenari di voto alle liste. Insieme al M5S, il centrosinistra si toverebbe attorno al 30%, contro il 33,1% del centrodestra. Da solo, invece, il Partito Democratico si stabilizzerebbe sul 33,7% contro il 34% del centrodestra. Sul voto ai singoli candidati, un’alleanza con i pentastellati vedrebbe Stefano Bonaccini avanti con il 40%, molto più dietro la candidata del centrodestra Borgonzoni. Senza il Movimento, le preferenze rimangono invariate con Bonaccini in testa con il 41,2% dei voti e Borgonzoni al 29,4%. Secondo le rilevazioni Ixè, dunque, il Pd sarebbe per la prima volta avanti anche da solo nella corsa al voto in Emilia-Romagna.