Biella offre cittadinanza onoraria a Ezio Greggio e rifiuta Liliana Segre

Liliana Segre, sopravvissuta all'Olocausto, non ha ricevuto la cittadinanza onoraria da parte del Comune di Biella. La scelta è ricaduta su Ezio Greggio.

Liliana Segre
Liliana Segre

Monta la polemica per la mancata cittadinanza onoraria offerta alla sopravvissuta all’Olocausto, Liliana Segre. La cittadina piemontese, con a capo il Sindaco Claudio Corradino, conferirà sabato 23 novembre la cittadinanza onoraria al conduttore Ezio Greggio.

Il volto della televisione, vista la carriera, insieme all’impegno profuso nel campo sociale, sarà premiato con tanto della seguente delibera: «Si conferisce a Ezio Greggio il titolo di cittadino onorario per la popolarità televisiva come conduttore, giornalista, attore e regista. Il riconoscimento arriva per il suo costante impegno attraverso l’associazione “Ezio Greggio” per i bambini prematuri ma anche per aver contribuito a diffondere in Italia e nel mondo il nome di Biella».

Biella offre cittadinanza onoraria a Greggio, polemiche per la Segre

La parte politica dell’opposizione non ha visto di buon occhio la decisione. Ciò non tanto per il singolo soggetto in questione ma per quanto concerne la decisione di non conferire la cittadinanza a Liliana Segre, vittima delle brutalità durante il periodo dell’Olocausto.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.