Dessì contro Trenta: “Pure io faccio vita di relazioni, ma vivo in 50 mq”

Anche il senatore del Movimento 5 Stelle Emanuele Dessì si è scagliato contro l'ex Ministro della Difesa Elisabetta Trenta.

Emanuele Dessì
Emanuele Dessì

Anche il senatore del Movimento 5 Stelle Emanuele Dessì si è scagliato contro l’ex Ministro della Difesa Elisabetta Trenta. La questione è ancora quella della casa che la Trenta si è vista assegnare quando è diventata membro della squadra di Governo, e che non ha ancora lasciato. “Onestamente non me ne frega niente, deciderà lei se è più importante l’opportunità politica o stare a questionare su chi aveva torto e chi ragione”. 

“Mi dispiace – si sfoga il senatore con l’Adnkronosessere come al solito tirato in ballo a sproposito, perché io non credo sia la stessa cosa detenere un appartamento popolare con pieno titolo da anni, come ho ampiamente dimostrato, forte della sentenza di un Tribunale, e prendersi un appartamento approfittando in qualche modo della propria posizione… perché se il marito della Trenta aveva diritto, poteva fare domanda prima”.

Comunque – insiste Dessì – non mi interessa quello che fanno gli altri. Mi dispiace che come al solito viene fatto un ‘minestrone’ per infangare il M5S quando ci sono casi diversi, come quello della Taverna, con una madre vedova in un appartamento al Quarticciolo. Io ho un appartamento di 50 metri del 1945, al terzo piano senza ascensore, dove viviamo in cinque. Non ho bisogno di un appartamento di rappresentanza di 200 metri a San Giovanni, anche se pure io faccio una vita di ‘relazioni’…”.