Salvini propone: “Abolire scuole medie, sono 3 anni di parcheggio”

Matteo Salvini ha proposto un'idea per la riforma della scuola italiana, vorrebbe infatti abolire le scuole medie e rivedere il periodo di vacanze.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Matteo Salvini ha proposto un’idea per la riforma della scuola italiana, vorrebbe infatti abolire le scuole medie e rivedere il periodo di vacanze. Durante un incontro a Capriano Briosco in provincia di Monza ha definito un “buco” il periodo di scuola media. “Lavoriamo per eliminare questi 3 anni della scuola media – ha spiegato il leader del Carroccio – nessun Paese europeo ha questi tre anni di parcheggio”.

Salvini propone: “Abolire scuole medie, sono 3 anni di parcheggio”

In realtà le criticità intraviste da Salvini, come riporta Fanpage.it, sono state riportate da diverse analisi internazionali sulla scuola. I tre anni di scuola media possono costituire un periodo delicato per gli studenti “sensibili”, costretti a un cambio di ciclo scolastico e alla conseguente perdita di un ambiente già sperimentato e conosciuto nel periodo delle elementari.

In pratica, per molti, passare dal dare del “tu” alle maestre della quinta elementare e da un’ora in totale di intervalli in cui si gioca a pallone al “lei” alle professoresse e a un quarto d’ora di pausa può essere un vero trauma. Inoltre le medie non costituiscono nemmeno più la fine della scuola dell’obbligo, elevata a 16 anni.

La replica di Lucia Azzolina

“Ahimé, Salvini non perde occasione per tacere – ha dichiarato Azzolina –. Allora, Salvini, partiamo dalle basi: non esiste più la scuola media, si parla di istruzione secondaria di primo grado. La scuola media, come la chiami tu, non è un parcheggio perché ci lavorano docenti, personale Ata, dirigenti scolastici ed è frequentata dai nostri studenti e non si può pensare che tutte le scuole medie d’Italia siano un parcheggio”.

La sottosegretaria al Ministero dell’istruzione ha poi continuato dicendo: “Ho sempre odiato la politica per slogan e ho provato sempre un certo imbarazzo rispetto a quei politici che di scuola non sanno nulla. Non solo perché non ci hanno mai lavorato ma perché a stento l’hanno frequentata e si permettono poi di dire queste cose del tutto errate. Sulla scuola non si può parlare per slogan, è una cosa seria“.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.