Zingaretti da Clinton, ma al Pd non sta bene: “Bill non è di Sinistra”

l segretario del Pd Nicola Zingaritti ha incontrato a New York l'ex Presidente americano Bill Clinton. "Combattiamo insieme contro odio e paura".

Zingaretti da Clinton
Zingaretti da Clinton

Il segretario del Pd Nicola Zingaritti ha incontrato a New York l’ex Presidente americano Bill Clinton. “Combattiamo insieme contro odio e paura – ha dichiarato Zingaretti. Poi ha parlato di un “obiettivo. Unire la cultura della speranza contro quella della paura che sta attanagliando le democrazie occidentali, in Europa come qui”.

L’incontro però, come riporta Il Giornale, è rimasto sullo stomaco a molti sostenitori del Pd. “Sanders e la Cortez erano troppo di sinistra vero? Meglio la mummia liberista che avete ritrovato nel sarcofago. Poi andiamo a Londra ad incontrare Blair? Così facciamo tombola“. “Sarebbe stato più coraggioso incontrare Sanders”. “Prima hanno rubato le primarie contro Bernie Sanders e poi sono riusciti a perdere contro Trump. Restino pure dove sono”.

Zingaretti da Clinton

In ogni caso, il segretario Nicola Zingaretti ha definito l’incontro proficuo. “Noi siamo il baluardo al clima di paura delle destre che vogliono fomentare l’odio dei ceti più bassi. Quella con Clinton è stata una vera occasione di confronto”. E ancora: “Ci stiamo impegnando a ridare slancio e credibilità al partito e che non può non partire dal grande movimento internazionale”. La tournée americana di Zingaretti proseguirà a Washington, dove è atteso per un incontro con Nancy Pelosi. “Ci sono situazioni che fanno dei democratici non solo il pilastro della resistenza alla destra ma della necessità di offrire una speranza alla cultura di odio della destra, utile a catturare i problemi ma non a risolverli”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.