Berlusconi tenta di ricompattare Forza Italia: crescono intanto i mal di pancia interni

Una parte del partito di Forza italia, guidato da Silvio Berlusconi, non ha visto di buon occhio alcune scelte del centrodestra e dello stesso Salvini.

Silvio Berlusconi e i mal di pancia interni al partito di Forza Italia
Silvio Berlusconi e i mal di pancia interni al partito di Forza Italia (foto AdnKronos)

Silvio Berlusconi si trova a dover fare i conti con un’ala di Forza Italia che si dice stanca dell’appoggio alle idee politiche di Matteo Salvini e della Lega. La manifestazione di Roma, tenuta in piazza San Giovanni, ha messo in luce la forza di Salvini e di Giorgia Meloni al cospetto di un gruppo politico, quello di Forza Italia, con diversi mal di pancia interni.

Silvio Berlusconi e i mal di pancia all’interno di Forza Italia

Forza Italia è stata anche al centro di un polverone di polemiche partito con le dichiarazioni di Mara Carfagna sulla scelta di non voto del partito per la mozione Segre. Nonostante la risposta di Berlusconi la situazione non si è placata, anzi. Di recente la Carfagna ha tenuto un colloquio ad Arcore con il capo politico di Forza Italia per fare il punto della situazione.

Da chiarire vi sarebbe il disappunto per l’appoggio a Salvini, da parte di alcuni soggetti politici vicini a Mara Carfagna, a cui si aggiunge l’intenzione di Giovani Toti. Berlusconi vuol comprendere se il centodestra, di chiaro stampo leghista, sia un progetto lungimirante oppure controproducente per la crescita del Paese e del proprio partito politico.