Conflitto di interessi, Giuseppe Conte almeno su una cosa avrebbe mentito

In un servizio di Quarta Repubblica sono state ricostruite tutte le tappe del caso Retelit, e del presunto conflitto di interessi di Giuseppe Conte.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

In un servizio di Quarta Repubblica, riportato oggi, mercoledì 6 novembre, su Il Giornale, sono state ricostruite tutte le tappe del caso Retelit, e del presunto conflitto di interessi di Giuseppe Conte. Secondo il servizio di Nicola Porro, quando Conte ha firmato il parere legale per Fiber era perfettamente consapevole di poter diventare Presidente del Consiglio.

Conflitto di interessi, Conte ha mentito

“All’inizio di maggio 2018, prima di entrare in carica come Premier, sono stato assunto professionalmente da Fiber 4.0.. Dovevo fornire un parere legale sul possibile utilizzo da parte del Governo italiano dei suoi poteri su Golden Power su Retelit”. Con questa parole Conte negava qualsiasi accusa di conflitto di interessi, in quanto sosteneva che all’epoca dei fatti non esisteva la possibilità che lui diventasse Premier. “Nessuno poteva immaginare che, qualche settimana dopo, un Governo da me presieduto sarebbe stato chiamato a pronunciarsi sulla questione Retelit”.

In realtà, però, il servizio fa notare che Conte non era un totale sconosciuto nel mondo della politica. Il capo politico dei 5 stelle Luigi Di Maio, infatti, lo aveva già annunciato come possibile nuovo Ministro, in caso di vittoria del Movimento, della Pubblica amministrazione. Il parere di Conte sul caso Retelit era stato fornito il 14 maggio 2018. Lui diventerà premier dopo pochi giorni, il 23 maggio. Le domande dunque sono due: quando Conte ha elaborato il parere legale? Prima o dopo di sapere che sarebbe potuto diventare Premier?

Secondo fonti citate da Quarta Repubblica, Conte sarebbe stato presentato alla Lega come possibile nuovo Premier il 13 maggio. Proprio il giorno prima della consulenza legale incriminata. Dunque, Conte avrebbe mentito almeno su una cosa: mentre forniva il suo parere legale, aveva già la certezza che poteva essere lui il nuovo Premier.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.