Cori razzisti Hellas Verona-Brescia, Salvini: «La Segre ha da insegnare, Balotelli no»

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Matteo Salvini, il leader della Lega, è intervenuto da Napoli per una iniziativa del partito. L’esponente del Carroccio ha commentato le ultime vicende riguardanti i cori razzisti ricevuti dal calciatore Mario Balotelli durante Hellas VeronaBrescia. La vicenda è stata ampiamente analizzata, da politici e anche da esponenti del mondo del calcio. La società gialloblù ha così inteso propendere per un allontanamento fino al 30 giugno 2030 dopo le dichiarazioni del capo ultras Luca Castellini rilasciate in alcune interviste. La decisione è giunta in seguito a un comunicato ufficiale.

Cori razzisti contro Balotelli, le parole di Salvini

«Sarà per me un onore incontrare riservatamente Liliana Segre, lei qualcosa da insegnarmi ce l’ha, Balotelli probabilmente no». Matteo Salvini si era comunque già espresso sulla questione. La precisazione del capo della Lega era giunta in seguito ad alcune affermazioni sulla vicenda paragonata con gli operai dell’ex Ilva.