Salvini a Roma: “Governo ha mani sporche di sangue”. Conte: “Stia zitto”

"Non si dicano stupidaggini. Su queste cose non si scherza", ha risposto il premier

Salvini contro Conte per il Mes
Salvini contro Conte per il Mes

La manifestazione del 19 ottobre organizzata da Matteo Salvini a Roma volge al termine e il leader della Lega attacca Conte nel suo ultimo discorso. Sul tema dei migranti infatti, il leader della Lega accusa il governo di avere “le mani sporche di sangue”. Il premier però non si tira indietro e risponde alle critiche.

Salvini chiude la manifestazione: il discorso

Il leader della Lega chiude la giornata di protesta parlando dal palco in piazza di San Giovanni a Roma, da cui saluta la folla: “Altro che estremismo, uomini normali, popolo contro élite, piazza contro Palazzo. Siamo 200mila, e 200mila grazie”. Secondo i dati della Questura di Roma, nella sola piazza erano presenti 60.000 persone. “Questa non è una piazza di estremisti ma di italiani orgogliosi di essere italiani”, continua Salvini.

Che poi rilancia la sfida per le elezioni regionali: “Italiani su la testa le vinciamo tutte e nove, e li mandiamo a casa e al governo ci torna chi ha dimostrato di sapere governare”. E finisce con una provocazione al governo del Conte bis: “Io credo che chi davvero applica gli insegnamenti del Vangelo e della Bibbia sia colui che impedisce che i migranti si mettano in mano agli scafisti. Al governo abbiamo gente con le mani sporche di sangue“.

ORGOGLIO ITALIANO! DIRETTA INTEGRALE (ROMA, 19.10.19)

In diretta da Roma, piazza San Giovanni, questa è l’Italia! #OrgoglioItaliano ?? State con noi in diretta!

Pubblicato da Matteo Salvini su Sabato 19 ottobre 2019

Conte risponde a Salvini dopo il discorso a Roma

La risposta di Giuseppe Conte non si fa attendere e parlando con i giornalisti dall’Eurochocolate di Perugia contrattacca: “Rispetto sempre gli avversari, però che non si dicano stupidaggini, perché su queste cose non si scherza. Non sono accettabili speculazioni di questo tipo, Salvini fa bene a stare zitto“. E sottolinea: “Chi si è preoccupato in Ue di difendere il buon nome dell’Italia dove la propaganda politica ci stava facendo male è stato il sottoscritto”.

In diretta da Perugia

Pubblicato da Giuseppe Conte su Sabato 19 ottobre 2019

“Buu” durante il discorso di Salvini: il motivo

Matteo Salvini a Roma attacca quindi il premier Conte, ma il suo discorso finale non si ferma qui. Parlando della magistratura afferma:”Sono stufo che valga più la parola di uno stupratore di quella di un poliziotto. Ho piena fiducia nella magistratura“. Su questo passaggio però la folla non segue il leader della Lega, e risponde con un secco “buuu” di disapprovazione. A conclusione della giornata, Salvini rilancia infine l’unione con Forza Italia e FdI, ringraziando Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi, che hanno parlato in precedenza. E afferma: “Insieme si vince”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.