Matteo Salvini si vanta di essere populista, ma non ne sa il significato

In un'intervista al magazine francese Le Point, Matteo Salvini ha detto che "essere populista è un complimento". Ma conosce il vero significato?

Matteo Salvini
Matteo Salvini

In un’intervista al magazine francese Le Point Matteo Salvini affronta diversi argomenti, tra cui la sua strategia politica. “Sono determinato a cambiare le regole europee, senza distruggere nulla, e a mettere in primo piano le questioni del lavoro, della salute e della sicurezza”.

Salvini e il problema del populismo

A chi lo accusa di essere populista, Salvini, secondo quanto dice l’AdnKronos, risponde dalle pagine del magazine francese: E’ un complimento, significa essere vicino alle persone”. Forse però, a questo punto vale la pena di soffermarsi qualche istante sul significato di “populista”. Di cui basta ricercare il significato sulla Treccani online per scoprire che è un atteggiamento ideologico che, sulla base di principî e programmi genericamente ispirati al socialismo, esalta in modo demagogico e velleitario il popolo come depositario di valori totalmente positivi”. Veniamo quindi a scoprire che la destra salviniana in verità si ispira al socialismo. Ma andando poco oltre, vediamo altri due aggettivi: “demagogico e velleitario”, che secondo la Treccani, e quindi secondo l’ex Ministro dell’Interno che si presume conosca la lingua italiana, sono strettamente connessi con “populismo”.

Demagogia e velleità

Sempre secondo la Treccani “demagogia” è “la pratica politica tendente a ottenere il consenso delle masse lusingando le loro aspirazioni, specialmente economiche, con promesse difficilmente realizzabili”. E si dice anche del “regime politico basato su tale metodo, che rappresenta la forma corrotta della democrazia o una simulazione di questa”. E per quanto riguarda “velleitario”? “Nell’uso corrente, aspirazione, desiderio o proponimento che non hanno effettive possibilità di realizzazione, in quanto non sussistono per lo più capacità adeguate o la volontà e l’impegno necessarî”.

Cosa dice Salvini?

Cosa ci sta dicendo, dunque, Salvini? Che essere una persona che lunsinga le aspirazioni del popolo con promesse difficilmente realizzabili per ottenere il comando è un complimento. Che il suo modello di democrazia è in realtà una simulazione di democrazia. In alternativa, possiamo pensare che il nostro ex Ministro dell’Interno non conosca la lingua italiana, fatto altrettanto grave. E a chi dice “sono speculazioni da letterati”: no. Qui la forma è sostanza.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.