Beppe Grillo diventa Joker e lancia un avvertimento ai 5 Stelle

"Non vengo altrimenti mi chiedete che piani ho ma io non ho piani, voi ne avete a centinaia", ironizza il comico

Beppe Grillo truccato da Joker
Beppe Grillo truccato da Joker

Una serata che fa discutere quella di ieri sul palco di Italia 5 Stelle, l’evento organizzato in onore del decennale dalla nascita del MoVimento. Diversi gli interventi che si sono susseguiti davanti al pubblico pentastellato, da Luigi Di Maio a Giuseppe Conte. Quello che ha sollevato più stupore è però il video di Beppe Grillo che diventa Joker e lancia un avvertimento al partito fondato da lui dieci anni fa.

Beppe Grillo è Joker sul palco di Italia 5 Stelle: il video

Il discorso del fondatore del MoVimento infatti inizia con un video, introdotto sul palco dall’attore napoletano Patrizio Rispo, che annuncia: “Beppe ha mandato un video”. Sul palco lo schermo si illumina e appare il volto di Grillo truccato come Joker, nel premiato film di Todd Phillips.

“Non vengo altrimenti mi chiedete che piani ho – spiega il comico nel video – ma io non ho piani, voi ne avete a centinaia. Pensate a modificare il clima mentre quattro miliardi e mezzo di asiatici stanno moltiplicando i loro consumi di carbone, acciaio, materie prime, suv, ferrovie e gasdotti. Voi andate in bicicletta, avete i piani. Io non vivo nei piani, vivo in questa legge della termodinamica dove si sfascia tutto e tutto deperisce e si trasforma in altre cose. Non faccio piani, io sono il caos“. Finito il filmato, Beppe Grillo è poi salito sul palco, in mezzo agli applausi degli spettatori.

Pubblicato da Beppe Grillo su Sabato 12 ottobre 2019

Beppe Grillo a Italia 5 Stelle: il retroscena con Di Maio

Una dichiarazione criptica quella di Beppe Grillo che diventa Joker sul palco, ma che potrebbe lasciare intuire alcuni dissidi all’interno del MoVimento stesso. Di fatto, ricorda Il Messaggero, Grillo e Di Maio non si vedevano dal 18 agosto, giorno in cui hanno fatto un vertice nella villa del Garante a Marina di Bibbona per risolvere la crisi di governo. Da quel giorno ci sono state diverse polemiche a distanza tra i due. Ma al decennale del MoVimento si sarebbero finalmente incontrati per un pranzo con Davide Casaleggio, il ministro Sergio Costa e l’economista Gunter Pauli. Secondo quanto riporta il quotidiano romano, durante l’incontro Di Maio avrebbe ribadito la necessità di “spingere su una svolta verde“. Un punto criticato nel video di Grillo, che ribadisce come lui non abbia piani su questo o su altro.

Beppe Grillo e l’avvertimento ai 5 Stelle

Dal palco di Italia 5 Stelle Beppe Grillo si lancia poi in un accorato discorso al MoVimento e non risparmia qualche frecciatina ai nuovi alleati: “Stiamo vivendo un momento straordinario. Quando senti il segretario del Pd dire Tu vali tu, è meraviglioso, non si capisce nulla ma è meraviglioso, perché è l’uno vale uno. Quando Renzi pianta un albero ogni iscritto che fa è meraviglioso, anche se ha piantato due piantine adesso diamo una narrazione al Pd, a migliaia di giovani, una visione che abbiamo avuto, anzi che io ho avuto”.

Grillo poi continua, e avverte i pentastellati sul futuro con il Pd: “È inutile pensare che abbiamo la stessa identità di dieci anni fa, non è così, siamo diversi, diversi dentro. Non avevamo scelta, di là c’è qualcosa di informe che si alimenta di piccoli odietti di paese… il mondo è cambiato, è un momento strano, guardatevi dentro. Non voglio che rimaniate lì a dire sempre il Pd e il pd, e il Pd. Vaffa… a voi questa volta. Cambia tutto, sta cambiando il mondo, la Cina avanza, il commercio cambia in modo velocissimo e noi stiamo ancora qui a Onestà, onesta”.