Russiagate, Renzi smentisce “La Verità”: «Nessuna causa a Trump»

La questione del Russiagate con Matteo Renzi che smentisce "La Verità" sulla presunta denuncia ai danni del Presidente USA Donald Trump.

Matteo Renzi
Matteo Renzi

Matteo Renzi ha inteso specificare quanto riportato da “La Verità” in merito alla possibile denuncia indirizzata a Donald Trump sul “Russiagate”. Il leader di Italia Viva ha inteso commentare la notizia riportata dal quotidiano diretto da Maurizio Belpietro in riferimento alla questione.

Russiagate, la posizione di Matteo Renzi

«Non sta né in cielo né in terra. La Verità – dichiara Renzi – vuole inventare una causa a Trump». Durante una intervista, George Papadopoulos, consulente di Trump, ha dichiarato che «Renzi è stato usato da Barack Obama per attuare questo colpo basso nei confronti di Trump. Rimarrà esposto e a causa di questa storia la sua carriera politica verrà distrutta, così come quella di altri esponenti di sinistra in Italia». Renzi, intanto, ha annunciato di querelare Papadopoulos: «Ha rilasciato dichiarazioni false e gravemente lesive della mia reputazione».