Salvini contro Virginia Raggi, chieste le dimissioni: la replica del M5S

L’ex vicepremier ha attaccato la sindaca di Roma dopo il servizio delle Iene sui rifiuti a Roma

Salvini-attacca-raggi
Salvini attacca Virginia Raggi (Foto: Facebook)

Continuano gli scontri tra Matteo Salvini e i 5 Stelle. L’ultima querelle social è partita da un servizio delle Iene sulla gestione dei rifiuti a Roma, che vede coinvolta la prima cittadina della Capitale. Salvini ha infatti lanciato diversi attacchi contro la sindaca Virginia Raggi, chiedendone anche le dimissioni.

Salvini contro Raggi: il motivo degli attacchi

A dare inizio alle polemiche è stato proprio il leader della Lega. Qualche giorno fa Matteo Salvini infatti ha partecipato a un sit in di protesta contro Raggi in Campidoglio. Nel frattempo, alcuni consiglieri della Lega hanno presentato una mozione di sfiducia nei confronti della prima cittadina. Uno dei principali terreni di scontro è la gestione della spazzatura a Roma. In una recente inchiesta de Le Iene infatti, è emerso che alcuni appaltatori, pur non raccogliendo le immondizie dai locali, si registrano come se l’avessero fatto. Una truffa ai danni della città, e a risponderne è stata chiamata in causa proprio la sindaca pentastellata.

“Che fa il sindaco Raggi mentre a Roma si consuma l’ennesima truffa sui rifiuti ai danni di imprese e cittadini? Le uniche risposte che ha dato all’Ama sono sulle poltrone: un balletto di nomine tra cambi di amministratori unici e componenti del Cda. Vergogna”, afferma Salvini ripreso da Il Corriere della Sera. E lancia una nuova protesta in: “Sabato 19 ottobre in piazza San Giovanni parte la raccolta firme per le dimissioni del sindaco. Raggi chiedi scusa ai romani e vai a casa“.

La replica di Virginia Raggi a Salvini

Non si è fatta attendere la replica di Virginia Raggi, che su Twitter risponde così a Salvini: “Direi anche a te ‘dimettiti’ ma da cosa? Non hai mai lavorato in vita tua. Salvini chiacchierone. Giù le mani da Roma”. Una dura risposta a stretto giro social, che ha suscitato diverse reazioni tra i follower. Alcuni commentano con un “Grande la nostra Raggi”, mentre altri ribattono: “Lavori? Per come è messa Roma non si direbbe”.

La proposta dei 5 Stelle alla sindaca

Manca ancora la risposta del leader del Carroccio, Matteo Salvini che dopo aver lanciato l’attacco contro la sindaca Raggi non si è infatti ancora espresso sui social. Nel frattempo però è arrivata la contromossa del MoVimento 5 Stelle.

Infatti, su Facebook l’assessore al Personale, Antonio De Santis ha annunciato di voler convocare gli Stati Generali di Roma. L’idea è quella di invitare “le imprese, le parti sociali, le associazioni e tutti gli attori della città raccogliendo anche contributi che nascano dal basso”. Un ulteriore passo sarà quello di “istituire un tavolo di altissime personalità, per disegnare uno statuto giuridico e normativo di Roma Capitale che risponda ai suoi effettivi bisogni”. Una mossa che prevede anche che il sindaco di Roma, Virginia Raggi si sieda “in modo permanente al tavolo del Consiglio dei Ministri”.