Sgarbi: “Stanno stuprando il parlamento, ricordano il figlio di Grillo”

Vittorio Sgarbi ha commentato le riforme che il nuovo Governo targato Partito democratico e Movimento 5 stelle intende portare avanti.

Vittorio Sgarbi ha commentato le riforme che il nuovo Governo targato Partito democratico e Movimento 5 stelle intende portare avanti. “Per tenere in piedi un governo illegittimo, si concede a una banda di parlamentari di fare uno stupro di questo Parlamento. Stupro che ricorda quello che è avvenuto nella casa dove Grillo ha riunito le forze politiche…”. Parole durissime quelle di Sgarbi, subito prima del voto sul taglio dei parlamentari.

Ovviamente il noto critico d’arte e personaggio televisivo si è riferito all’indagine che vede coinvolto il figlio di Beppe Grillo accusato di violenza sessuale. “Voi ricattate il Pd, Fratelli d’Italia e Forza Italia. Ipocriti, falsi e bugiardi. Non fatevi ricattare dalla demagogia, non votate con i Cinque Stelle”.

Sgarbi: “Stanno stuprando il parlamento”

Poi Sgarbi ha continuato: “Qui celebriamo un funerale, come quando si è votato contro l’immunità parlamentare. E’ il momento di più alta tristezza di questo Parlamento, non c’è categoria che decide di ridurre la sua rappresentanza. Intere regioni saranno senza rappresentanza. C’è paura nei vostri occhi, iniziate ad andare a casa voi”.

Infine: “Con il potere di intimidazione che ebbe solo Mussolini voi ricattate il Pd e Forza Italia viva”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.