Salvini e la Lega puntano dritti verso Roma: gli attacchi a Virginia Raggi

La Lega in corsa per le prossime elezioni regionali e un occhio al posto di primo cittadino in quel di Roma: l'attacco a Virginia Raggi.

Il centrodestra, con a capo la Lega di Matteo Salvini, suonano la carica e attaccano Virginia Raggi. Il problema dei rifiuti a Roma rischia di creare non pochi problemi alla Giunta guidata dal Movimento 5 Stelle. Le vicissitudini potrebbero comportare la necessità di chiudere persino le scuole. Ed è proprio per questo che Salvini ha chiesto le dimissioni della Raggi: «È una calamità naturale, fare il sindaco non è il suo mestiere». Le accuse toccano anche il segretario del Pd, Nicola Zingaretti. «Raggi e Zingaretti? Chi si somiglia, si piglia…». Sulla stessa lunghezza d’onda della Lega vi sono anche Forza Italia e Fratelli d’Italia.

Rifiuti a Roma, Salvini e la Lega contro Virginia Raggi

La Raggi, di tutto punto, passa al contrattacco e scrive su Twitter: «Salvini è un chiacchierone: quando era al governo non ha fatto nulla per Roma». Il centrodestra è già in campagna elettorale e non si esclude che a breve si possa propendere verso la scelta di un futuro candidato per la corsa a primo cittadino in quel di Roma. Le prossime due contese elettorali saranno in Umbria e in Emilia Romagna. Ed è da qui che partirà l’esame della Lega per un progetto condiviso oppure per una scelta di singolo partito.