Luigi Di Maio: “Reddito al brigatista va revocato”

Luigi Di Maio, leader politico dei Cinque stelle, si è dichiarato contrario al fatto che anche l'ex brigatista Saraceni percepisca il reddito di cittadinanza.

Luigi Di Maio su quota 100
Luigi Di Maio su quota 100

Luigi Di Maio, leader politico dei Cinque stelle, si è dichiarato contrario al fatto che anche l’ex brigatista Saraceni percepisca il reddito di cittadinanza. ”Ho letto l’appello-intervista accorata e pacata della vedova D’Antona – ha iniziato il pentastellato -. C’è una brigatista che è stata messa agli arresti domiciliari e percepisce il reddito di cittadinanza. Per noi è molto importante intervenire, questo non lo possiamo permettere, spero di incontrare presto la vedova D’Antona”.

E ancora: “Ho sentito poco fa il ministro Bonafede: mi ha detto che non c’è bisogno nemmeno di una legge per sbloccare questa ingiustizia”. In ogni caso, “se dovesse servire, presentiamo un emendamento a uno dei tanti decreti che abbiamo in Parlamento e blocchiamo l’erogazione del reddito di cittadinanza a questa brigatista che sta agli arresti domiciliari”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.