Migranti, Conte: “L’accordo di Malta è una svolta ma non la soluzione definitiva”

L'accordo di Malta sui migranti sarebbe sì una svolta ma non la soluzione definitva, secondo il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Giuseppe Conte (foto Afp)
Giuseppe Conte (foto Afp)

L’accordo di Malta sui migranti è una svolta, ma non quella definitiva. Almeno secondo quanto sostiene il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, al margine dell’Assemblea generale dell’Onu.

I punti cardine sui migranti

L’accordo di Malta si basa su tre punti cardine: ricollocamenti dei migranti entro quattro settimane dall’arrivo, porti sicuri a rotazione, su base volontaria, e valutazione delle richieste d’asilo, con eventuali rimpatri, a carico dei Paesi che accoglieranno i migranti. A stringere il patto, Malta, Francia, Finlandia, Italia e Germania, e ora lo dovranno discutere al Consiglio affari interni in Lussemburgo, il prossimo 8 ottobre. Una svolta, sì, in cui però vengono compresi solo i migranti che arrivano a bordo di Onge e navi militari. Non quelli che sbarcano con mezzi autonomi, e che al momento rappresentano la maggior parte dei migranti.

Le dichiarazioni di Conte sull’accordo di Malta

Non è ancora la soluzione definitiva ma sicuramente è una svolta, un significativo passo avanti”, ha detto all’ANSA il premier Giuseppe Conte. “Sono stati affermati sicuramente dei principi che sono positivi per noi, perché sino ad oggi si stentava a tradurre il principio che chi arriva in Italia arrivava in Europa”, ha spiegato. “Si comincia ad affermare il principio che non può essere solo l’Italia il primo approdo, ma che ci deve essere una rotazione”, ha proseguito. “Ora bisogna vedere quanti Paesi parteciperanno a questo meccanismo e dovremo lavorare sui rimpatri”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.