Carola Rackete a “Piazza Pulita”, Salvini sbotta: «Sarà contenta del nuovo Governo»

Sarcasmo per Matteo Salvini che ha commentato la partecipazione di Carola Rackete in collegamento da Berlino durante "Piazza Pulita" su La7.

Carola Rackete e la vicenda della Sea Watch
Carola Rackete e la vicenda della Sea Watch (foto repertorio)

Carola Rackete è intervenuta duramente la trasmissione “Piazza Pulita” in onda su La7. La donna, emersa alla cronaca per la vicenda sulla Sea Watch 3, è intervenuta da Berlino. Corrado Formigli ha analizzato in diretta tv la vicenda dell’imbarcazione parlando di quanto accaduto dall’inizio della vicenda fino agli ultimi aggiornamenti.

Le parole della Rackete a “Piazza Pulita”

Carola Rackete è intervenuta in diretta per rilasciare alcune dichiarazioni. «Sinceramente non mi interessa molto della politica interna italiana: io sono una ecologista. Diciamo che l’ecosistema sta per estinguersi. Il nostro climacommentasta andando fuori da qualsiasi regime. Speriamo che nella fine del secolo si possa porre rimedio ad alcune situazioni ambientali che mettono a serio rischio l’umanità».

Salvini parla della Rackete

Salvini ascolta cosa abbia detto Carola Rackete durante “Piazza Pulita” e subito dopo si lascia andare a un commento su Twitter. «Avete sentito pontificare in diretta tivú l’idolo dei sinistri di casa nostra? Con aria di superiorità ci informa del suo disinteresse per la politica italiana. Lei è “un’ecologista”, vuole salvare il pianeta e l’umanità dall’aumento delle temperature. Poi però, chissà perché, viene da noi a speronare le motovedette della Guardia di Finanza. È pronta a tornare in mare, contenta che il nuovo governo sia meno “rigido” ma ci bacchetta. Serve fare di più perché ci sono ancora troppi “impedimenti” agli sbarchi».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.