Camera ‘salva’ Sozzani, Pd e Movimento già spaccati dal voto segreto

Il Parlamento ha negato l'arresto di Diego Sozzani, deputato di Forza Italia. Favorevoli 235 deputati. Mentre contro hanno votato 309 deputati.

Camera 'salva' Sozzani

Il Parlamento ha negato l’arresto di Diego Sozzani, deputato di Forza Italia. A favore della relazione della Giunta per le autorizzazioni hanno votato 235 deputati. Contro invece hanno votato 309 deputati. Le due forze ora al Governo, Pd e Movimento 5 stelle, hanno votato ognuna per proprio conto.

Camera ‘salva’ Sozzani

I due partiti, in sede di dichiarazione di voto, avevano confermato il parere favorevole alla richiesta di arresti domiciliari. Sulla carta potevano contare su 327 voti. Tuttavia, a mischiare le carte, ci ha pensato lo scrutinio segreto. Così, una parte della maggioranza giallorosa ha votato no agli arresti, come i deputati di Forza Italia e Lega.

Subito dopo l’esito del voto, in Aula è esplosa la solita bagarre. Davide Zanichelli del Movimento ha espresso “disappunto” per l’esito della votazione. Il presidente della Camera, Roberto Fico, lo ha quindi richiamato: “Non ci può essere un commento al voto”.