Sondaggi politici elettorali La7: il nuovo Governo proprio non piace

Anche oggi il giornalista Enrico Mentana chiarisce quali sono gli umori della nazione annunciando i sondaggi politici elettorali di La7.

Sondaggi La7
Sondaggi La7

Anche oggi, lunedì 16 settembre, il giornalista Enrico Mentana chiarisce quali sono gli umori della nazione annunciando i sondaggi politici elettorali di La7. La Lega, dopo la caduta del Governo, è stata in calo, ma è sempre rimasta di gran lunga in vantaggio rispetto agli altri partiti. Adesso, con le notizie della scissione del Pd, la Lega sembra recuperare. Ed è l’unica a farlo. Salvini, infatti, rimane saldamente sopra al 30%. Bene anche Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni, che si mantiene davanti a Forza Italia. Il Movimento 5 stelle e il Pd rimangono stabili, tuttavia il nuovo Governo da loro formato sembra non essere gradito dalla maggior parte dell’opinione pubblica.

Sondaggi politici elettorali La7 del 9 settembre

Prima di vedere quali sarebbero le intenzioni di voto degli italiani se si votasse oggi, diamo un’occhiata ai sondaggi della passata settimana, per avere anche un quadro di come si stanno mutando le preferenze.

Gli ultimi sondaggi politici elettorali di La7 dei primi giorni di settembre si discostavano parecchio dallo scenario che si era delineato prima della Crisi di Ferragosto. La Lega si era attesta al 33,4 %, il Movimento 5 stelle al 21%, il Partito democratico al 22,1%. E ancora: Fratelli d’Italia ha raggiunto il 7,2%, Forza Italia, invece, sempre settimana scorsa, si era fermata ferma al 5,2%. Mentre Cambiamo di Giovanni Toti era al 2,2%. La Sinistra al 2,3% e +Europa ferma al 2,6%.

Sondaggi politici elettorali La7 del 16 settembre

La Lega sorride dei nuovi sondaggi, attestandosi al 34% e recuperando circa mezzo punto percentuale in una settimana. Il Movimento 5 stelle scende al 20,5%, il Partito democratico scende invece al 21,5%. E ancora: Fratelli d’Italia ha raggiunto il 7%, Forza Italia invece si ferma al 5%. Mentre Cambiamo di Giovanni Toti si attesta al 2,1%. Infine la Sinistra al 2,2%, e +Europa ferma al 2,5%.