Scissione dei renziani dal Pd forse già in settimana

La scissione dei renziani dal Pd potrebbe avvenire già in settimana, visto che, come specificano fonti Pd, non c'è possibilità di fare marcia indietro

La scissione dei renziani dal Pd sembra ormai data per certa, e anzi, non si vuole perdere tempo. “La decisione di andarcene è presa. Che senso ha aspettare ancora? Per ascoltare l’ennesimo appello, magari nemmeno del tutto sincero, all’unità?”, si chiede un big renziano. Lo stesso Matteo Renzi potrebbe cogliere l’occasione della partecipazione a “Porta a Porta” per parlarne.

La scissione dei renziani

La stessa fonte che dà come ormai “presa” la decisione della scissione dei renziani dal Pd, sottolinea che è improbabile una frenatura, in questa fase. Del resto, si vocifera che i nuovi gruppi potrebbero nascere già in settimana. Venti deputati andrebbero a formare un gruppo autonomo a Montecitorio, e tra questi spuntano i nomi di Ettore Rosato, Maria Elena Boschi, i due sottosegretari Ivan Scalfarotto e Anna Ascani. Ma anche di Michele Anzaldi, Luciano Nobilie Luigi Marattin. Un gruppo di senatori renziani, invece, si trasferirà nel Gruppo Misto, che aveva già ingrossato le sue fila dopo la fuoriuscita di alcuni senatori da Forza Italia.