Elezioni Umbria 2019: M5S “affossa” il candidato Presidente Andrea Fora

Il M5S sembra intenzionato a non appoggiare la candidatura di Andrea Fora, del Pd, per le elezioni in Umbria 2019 che si terranno ad ottobre

Andrea Fora (foto Facebook)
Andrea Fora (foto Facebook)

Manca poco più di un mese alle elezioni regionali in Umbria 2019, e i nomi dei candidati a Presidente della Regione circolavano già da qualche settimana. Ma a scombinare le carte ci penserebbe il neonato accordo tra M5S non solo al governo ma anche per le elezioni regionali.

Le problematiche di Andrea Fora come candidato alle elezioni in Umbria 2019

In particolare, la scure del M5S si starebbe per abbattere su Andrea Fora, candidato del Partito Democratico, che ora non sarebbe visto come bilico ma addirittura già fuori dalla corsa. Del resto, sarebbe il patto stesso ad escluderlo, specificano dalle fila grilline. Come Filippo Gallinella, che spiega: “Sono mesi che si parla di Fora come candidato del Pd, quindi di cosa parliamo? Luigi è stato chiaro, ha chiesto un passo indietro di tutti per arrivare a un patto civico per l’Umbria, quindi è evidente che Fora non può funzionare”. Del resto, sottolinea Gallinella, “se si sceglie di fare un percorso civico si fa insieme, il che significa mettersi a tavolino e discutere di tutto: giunta, programma e presidente” . “Se si sceglie di fare un percorso civico si fa insieme, il che significa mettersi a tavolino e discutere di tutto: giunta, programma e presidente”, sostiene.

Più cauto Andrea Liberati, uomo forte del M5S sul territorio umbro, che sceglie la linea del silenzio. “Mi affido a Di Maio, sono certo che stia facendo e che farà il meglio. Quando programma e nomi saranno sul tavolo, dirò la mia”, spiega. “Ora non c’è bisogno di dichiarazioni vuote”, conclude.