Governo, Carlo Calenda e Bandiera rossa: «Festeggiare così fa riflettere… desolante»

Carlo Calenda parla della formazione del nuovo Governo e dell'inno di Bandiera rossa cantato durante la Festa dell'Unità.

Carlo Calenda
Carlo Calenda (foto AdnKronos)

Carlo Calenda continua a dirsi contrario alla formazione del nuovo Governo 5 Stelle-Pd. Il dimissionario del Partito Democratico ha commentato su Twitter in merito alla Festa dell’Unità che ha inscenato l’intonazione del coro “Bandiera rossa” di chiaro stampo comunista. «Evviva il comunismo e la libertà? Mamma mia. A prescindere da tutto, il fatto che si celebri così la nascita del Conte bis è sintomo di vaga confusione».

Carlo Calenda spiega i motivi

L’europarlamentare ha precisato i motivi del suo tweet. «Ma fanno impressione due cose: Si festeggia la nascita di un Governo con una forza politica con cui ci si è sempre cordialmente odiati, come fosse una grande vittoria elettorale. Poi si riesumano repertori che avevano un senso e una forza forse 50 anni fa. Desolante».