Giacchetti difende il figlio di Grillo accusato di stupro: “Non speculate”

l figlio di Beppe Grillo è stato accusato di stupro. Roberto Giacchetti, ex candidato alla segreteria del partito democratico, ha difeso il figlio del nuovo alleato

Roberto Giacchetti

Il figlio di Beppe Grillo è stato accusato di stupro. Roberto Giacchetti, ex candidato alla segreteria del partito democratico, ha difeso il figlio del nuovo alleato del Movimento 5 stelle. “Ecco diciamo che se questo Governo deve rappresentare anche un sostanziale cambio culturale rispetto allodio di ieri, mi auguro che nessuno di noi si azzardi a speculare, neanche di striscio, sulla vicenda del figlio di #Grillo”. Queste le parole di Giacchetti.

Parole che non hanno mancato di scatenare i commenti della rete. “Niente proprio? – scrive Dioniso -. Neanche un po’ di solidarietà per la ragazza?”. Mentre Francesco scrive: “Cioè, Robe, famme capì: non si tocca l’alleato? E ancora: “Mentre sul figlio di Salvini che fa un innocente giro su una moto d’acqua della polizia andava bene invocare quasi la pena di morte per il padre???”