Governo, Conte arriva al Quirinale: scelta la squadra giallorossa

Giuseppe Conte è giunto al Quirinale per parlare con il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: si attende la decisione sul nuovo Governo.

Governo, Giuseppe Conte arriva al Quirinale
Governo, Giuseppe Conte incontra Mattarella (foto Quirinale)

Terminata le consultazioni per il Governo 5 Stelle-Pd è tempo di Giuseppe Conte che giunge al Quirinale per sciogliere la riserva: incontro con il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. La definizione della squadra di Governo, non esente da critiche, pare sia stata decisa dopo diversi problemi da ambo le parti della possibile nuova maggioranza.

Governo 5 Stelle-Pd, Conte scioglie le riserve

Giuseppe Conte ha parlato con Mattarella. Ancora non si conoscono i dettagli sull’incontro ma di sicuro la riserva sarà sciolta. Conte ha inteso comunicare i ministri nominati per la formazione del nuovo Governo. La lista definitiva è stata oggetto di discussione così come la nomina per il sottosegretario alla presidenza del Consiglio. Sul tavolo delle trattative Roberto Chieppa ma i 5 Stelle spingono per Vincenzo Spadafora. Alla fine la scelta è ricaduta su Riccardo Fraccaro. Dal Pd parlano di trattative chiuse e si dicono soddisfatti. Anche Liberi e Uguali ha parlato: «Abbiamo chiesto pari dignità e questo vuol dire uno di noi all’interno del governo. È stata fatta una sintesi sul programma, ora la sintesi sulla squadra di governo spetta al premier incaricato».

Governo 5 Stelle-Pd, scelti i ministri

Sono stati scelti i ministri che presteranno giuramento mercoledì 5 settembre alle ore 10 al Quirinale. Giuseppe Conte ha parlato dopo l’incontro con Mattarella parlando agli organi di informazione presenti nella sala stampa del Quirinale. «Ecco la squadra e spero si possa lavorare per il bene del Paese».

Gli incarichi

Luigi Di Maio è stato scelto come Ministro degli Esteri, Luciana Lamorgese per il Ministero dell’Interno, Alfonso Bonafede confermato alla Giustizia e Lorenzo Guerini scelto come Ministro della Difesa. Roberto Gualtieri è stato scelto come Ministro dell’Economia. Stefano Patuanelli scelto come Ministro dello Sviluppo Economico mentre a Teresa Bellanova le Politiche Agricole. Sergio Costa avrà il Ministero dell’Ambiente, Paola De Micheli quello delle Infrastrutture, Nunzia Catalfo al Lavoro e Lorenzo Fioramonti all’Istruzione.

Dario Franceschini ha ricevuto la nomina come Ministro per i Beni Culturali e il Turismo, Roberto Speranza al Ministero della Salute e Riccardo Fraccaro è stato proposto come sottosegretario alla presidenza del Consiglio. Federico D’Incà è il nuovo Ministro per i Rapporti con il Parlamento. Paola Pisano all’Innovazione Tecnologica e la digitalizzazione mentre a Fabiana Dadone la Pubblica Amministrazione. Francesco Boccia agli Affari Regionali mentre Giuseppe Provenzano al Ministero per il Sud. Vincenzo Spadafora alle Politiche Giovanili e Sport, Elena Bonetti alle Pari Opportunità e la Famiglia, Enzo Amendola agli Affari Europei.