Governo Conte-Pd, ultime news: “Siamo alla fine”

Il nuovo Governo Conte-Pd sarebbe alle fasi finali della sua formazione. Il tutto dovrebbe concretizzarsi entro martedì o mercoledì.

Governo, Giuseppe Conte arriva al Quirinale
Governo, Giuseppe Conte incontra Mattarella (foto Quirinale)

Il nuovo Governo Conte-Pd, come lo ha chiamato recentemente Matteo Salvini, sarebbe alle fasi finali della sua formazione. Le ultime news riportano, infatti, che entro martedì, o al massimo mercoledì, tutto dovrebbe compiersi. La trattativa ha avuto qualche intoppo, ma ora procede a gonfie vele. Franceschini, sostenuto da Zingaretti, ha proposto uno schema senza Vicepremier. Questo è un dettaglio rilevante, in quanto proprio Franceschini era candidato per la poltrona di Vicepremier. “Un altro contributo del Pd per sbloccare la situazione e aiutare il Governo a decollare”, ha scritto su Twitter il segretario del Pd. 

Governo Conte-Pd, ultime news

Tuttavia, se filtra ottimismo dal fronte Pd, non succede la stessa cosa per quello dei 5 stelle. Il Movimento, infatti, non ha ancora confermato il buon esito della trattativa di governo. Il problema, come riporta l’Adnkronos, sta nel fatto che il ruolo di Vicepremier è molto caro a Luigi Di Maio, che per vari motivi, personali e non solo, non vorrebbe rinunciarci.

“Se hai incaricato Conte, lo lasci lavorare e non lo indebolisci così. Ha ragione chi pensa che vogliano sabotare tutto per i propri interessi personali…“, attacca un eletto riferendosi a Di Maio e al suo ‘cerchio magico’. “So di essere impopolare – continua un’altra esponente del Movimento – però se Conte fa il primo ministro e Di Maio ha un ministero ed è anche capo politico del Movimento, penso possa bastare. Noi eravamo sempre quelli contro i tanti incarichi, ora invece ne vogliamo sempre 3 o 4 per la stessa persona”.

Grillo e Conte

Beppe Grillo, sabato sera, era intervenuto dicendo che stava apprezzando questo dibattito politico. E il suo intervento è stato molto apprezzato da Giuseppe Conte: “E’ condivisibile per quanto riguarda l’impostazione, la visione. In quella carrellata fantastica ha disegnato il futuro e quindi ci invita a guardare in avanti, in visione prospettica, è un’impostazione molto bella”, dice il premier.

Per domani, nel frattempo, è prevista “la consultazione online su Rousseau per decidere se il MoVimento 5 Stelle debba far partire un governo, insieme al Partito Democratico, presieduto da Giuseppe Conte”. Queste le parole sul sito del Movimento 5 stelle.

“Potranno partecipare gli iscritti al MoVimento 5 Stelle da almeno sei mesi, con documento certificato. Il programma di governo negoziato con il Partito Democratico sarà consultabile online a partire dall’inizio del voto. Come da nostri principi e valori fondanti l’ultima parola spetta agli iscritti del MoVimento 5 Stelle. La votazione si terrà dalle 9 alle 18″.