Nicola Zingaretti detta la linea: “Taglio tasse, ma non per tutti”

Nicola Zingaretti, all'uscita dalle consultazioni con il Premier Conte, si è concesso alla stampa: "Confermo la necessità di una svolta".

Nicola Zingaretti
Nicola Zingaretti

Nicola Zingaretti, all’uscita dalle consultazioni con il Premier Conte, si è concesso alla stampa: “Confermo la necessità di una svolta”. Poi ha continuato: “I dati negativi dell’Istat lo confermano”. C’è “l’esigenza di aprire, come ha detto ieri il presidente Conte, una nuova stagione politica nel nostro Paese“. Infine ha dichiarato che ha riferito “quelle che a nostro giudizio debbono essere le colonne e le principali novità che diano poi corpo a questa nuova stagione politica”.

E il primo punto del programma indicato da Zingaretti dovrebbe il “taglio delle tasse per i salari medio-bassi”. Questo “è un incentivo alla ripresa e stimolo dei consumi ed anche come elemento di giustizia” sociale. Infine “il tema del lavoro – ha aggiunto il segretario del Pd – un piano per il lavoro che passi per il rilancio di investimenti fermi da tempo, lo sviluppo degli investimenti privati, le infrastrutture green, il rilancio dell’industria 4.0 e del digitale”.