Di Maio minaccia: “O così o meglio tornare al voto”

Anche Luigi Di Maio ha terminato il colloquio con Giuseppe Conte. "Questo non è il momento delle polemiche e degli attacchi, è il momento del coraggio".

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Anche Luigi Di Maio ha terminato il colloquio con Giuseppe Conte. “Questo non è il momento delle polemiche e degli attacchi, è il momento del coraggio – ha dichiarato –. E ne servirà tanto per cambiare questo Paese. I nostri punti sono chiari: se entreranno nel programma di governo, allora si potrà partire. Altrimenti sarà meglio tornare al voto e, aggiungo, il prima possibile”.

Di Maio: “O così o meglio tornare al voto”

Infine: “Gli attacchi al M5S e al sottoscritto testimoniano un dato: passano i governi e le maggioranze ma nel mirino restiamo sempre noi. Diciamo: bene, è un buon segno. Vuol dire che continuiamo a essere dalla parte giusta”.

Le sue dichiarazioni hanno mandato su tutte le furie Maria Elena Boschi. “I dati ISTAT di oggi dicono che il PIL è diventato NEGATIVO con il governo gialloverde – ha dichiarato -. Noi vogliamo evitare recessione e aumento IVA. Ma proprio per questo gli ultimatum e le minacce di Di Maio sono irricevibili #GovernoDiSvolta“.