Governo, Zingaretti: «Conte scelto dai 5 Stelle, ora servono equilibri»

Nicola Zingaretti e il Pd saranno al Quirinale alle ore 16 di mercoledì 28 agosto. Sarà un nuovo Governo con il Movimento 5 Stelle? Lo deciderà Mattarella.

Nicola Zingaretti
Nicola Zingaretti

Nicola Zingaretti pone fiducia nella formazione del nuovo Governo tra 5 Stelle e Pd. Il segretario del Partito Democratico ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa prima di accedere alla direzione che ha avuto luogo a Montecitorio. Ed è qui che si è svolto l’incontro tra Movimento 5 Stelle e democratico è stato accolto con approvazione ad eccezione del voto contrario espresso da Matteo Richetti. Le parole di Zingaretti giungono dopo quelle rilasciate da Di Maio poco prima di entrare a Montecitorio.

Governo 5 Stelle-Pd, la parola a Zingaretti

«Amo l’Italia, la prima cosa importante da fare è dare un futuro all’Italia con un nuovo Governo. Deve essere un nuovo Governo, noi abbiamo accattato il peso della responsabilità nei confronti del Paese. Chiederemo una discontinuità. Forse potevamo scegliere diversamente, a partire dalla figura del premier, ma abbiamo deciso di aprire alla scelta di Conte. Questo è quanto ha deciso il Movimento 5 Stelle. Ora serve accettare equilibri accettabili per tutti».

Nicola Zingaretti, in ogni caso, predica calma e senso di responsabilità per le sorti dell’Italia. Le stesse parole utilizzate dal sempre più probabile compagno di viaggio politico Luigi Di Maio. «Serve visione condivisa. Si parli di Tav, di Meridione o di altro. Serve discontinuità – conclude Zingaretti – anche nelle nostre politiche. Solo così sarà possibile parlare di un governo di legislatura. Ma il percorso era e rimane difficile».