Governo 5 Stelle-Pd, l’ira di Carlo Calenda: «Spettacolo indecoroso, 5 Stelle parlino di temi veri»

Carlo Calenda, esponente del Pd, parla della trattativa di Governo con il Movimento 5 Stelle. Dura la presa di posizione del democratico sulla situazione.

Carlo Calenda e la trattativa di Governo tra 5 Stelle e Pd
Carlo Calenda e la trattativa di Governo tra 5 Stelle e Pd (foto Facebook)

Dopo l’annullamento dell’incontro tra Pd e Movimento 5 Stelle, programmato per martedì 27 agosto alle ore 11 a Palazzo Chigi, la trattativa di Governo sembra in una fase di stallo. I 5 Stelle hanno deciso di sospendere il tutto fino a quando dal Nazareno non giungeranno notizie in merito al benestare di Giuseppe Conte e non solo. Sull’argomento ha parlato Carlo Calenda del Pd. L’esponente politico, che inizialmente aveva deciso di non parlare a mezzo social e stampa, per il bene della trattativa, adesso ha inteso commentare.

Ipotesi Governo 5 Stelle-Pd, l’ira di Carlo Calenda

Con tanto di hashtag #Basta Carlo Calenda conclude il post pubblicato sulla propria pagina Facebook. «Sono stato zitto, come promesso, fino all’inizio delle consultazioni. Ma ora basta. Lo spettacolo è indecoroso. Oggi iniziano e noi stiamo prendendo da giorni schiaffi da Di Maio e soci. C’è un democratico rimasto che si ribelli ai diktat su Conte e a un negoziato che non ha toccato un tema vero (ILVA, Alitalia, Tap, Tav, RDC, Quota 100..)?!».