Governo 5 Stelle-Pd, altro incontro tra Di Maio e Zingaretti

Momento di confronto mediante un incontro tra esponenti di vertice di M5s. Tra gli assenti figura in primis Alessandro Di Battista: a seguire Roberto Fico.

Governo 5 Stelle Pd, la posizione dei due partiti
Governo 5 Stelle Pd, la posizione dei due partiti (foto AdnKronos)

Il Movimento 5 Stelle si è riunito a Roma dando vita a un vero e proprio vertice. All’evento hanno partecipato Luigi Di Maio, Alfonso Bonafede e Riccardo Fraccaro. Erano presenti anche Nicola Morra (Presidente della Commissione Antimafia) e i capigruppo alla Camera e al Senato, Francesco D’Uva e Stefano Patuanelli. Presenti anche il Presidente di “Rousseau”, Davide Casaleggio, e il socio Massimo Bugani. Ha raggiunto l’abitazione privata, con sede a Roma, anche Vito Crimi.

Vertice M5s, cosa è accaduto

Non vi erano Beppe Grillo e anche Alessandro Di Battista. La seconda assenza si aggiunge anche a quella di Roberto Fico. Il personaggio politico, attuale Presidente della Camera, si è defilato dopo una prima ipotesi di proposta in seno al Governo. Fico, infatti, ha deciso di defilarsi sin da subito di farsi da parte e di mantenere il proprio incarico istituzionale.

Governo 5 Stelle-Pd, Conte prende quota

Una vera e propria partita a scacchi che servirà per definire il quadro politico. Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha chiesto a tutti i partiti di comunicare entro le ore 19 di lunedì 26 agosto le proprie intenzioni. Martedì 27 agosto, invece, si darà il via alle consultazioni per la formazione, o meno, di un nuovo Governo. Adesso toccherà ai 5 Stelle scegliere la propria tendenza e strategia politica nell’ottica di un possibile accordo con il Partito Democratico. Nel frattempo alle ore 18 si è svolto un incontro tra Luigi Di Maio e Nicola Zingaretti. Bocche cucite da parte di entrambi gli schieramenti.

Incontro con Giuseppe Conte

Nel frattempo l’AdnKronos ha parlato di un incontro con Giuseppe Conte programmato in serata (ore 21). Da qui potrebbe uscire la fumata bianca per la formazione del nuovo sodalizio di Governo. Aumentano le quotazioni del Movimento 5 Stelle come protagonista del nuovo accordo con il Pd. Zingaretti potrebbe aver sciolto il nodo per l’avvio del nuovo Governo indicato come “Conte 2.0” ma al momento non è giunta alcuna comunicazione ufficiale sulla situazione.

Nonostante i primi tentennamenti, forti delle indicazioni dei democratici, volti nel dare forma a una maggioranza che desse discontinuità con il precedente assetto politico, alla fine il Pd potrebbe aver dato il via alla conclusione dell’accordo.